Come tenere in ordine i cassetti con le scatole portaoggetti. Ovviamente fai da te!

Nonostante la mia mania per l’organizzazione preventiva spesso la fretta, soprattutto la mattina, mi porta a prendere i capi alla svelta e a rimetterli nel cassetto alla rinfusa. Il pandemonio. Calzini, biancheria intima e accessori competono e si azzuffano tra di loro per guadagnarsi un po’ di spazio. Apro il cassetto, lo guardo sconsolata e cerco di pacificare i panni belligeranti. Intanto le lancette corrono spietate mentre cerco di appaiare i calzini. A un certo punto il senso di ordine e decoro – per fortuna – ha la meglio ed ecco che per risolvere il problema mi organizzo così…

Materiale occorrente: 

  • una scatola, meglio se già divisa in “settori” come quella per i bicchieri
  • carta da pacchi
  • colla
  • cucitrice a pinze
  • washi-tape
  1. Ho riciclato la scatola dal negozio: sarebbe finita nella raccolta differenziata
  2. con la cucitrice a punti ho fermato i lati, chiamiamole, “alucce”
  3. ho incollato la carta da pacchi alla scatola foderandola
  4. per decorarla ho utilizzo dello scotch colorato detto anche washi tape

Dove trovo ‘sto washi-tape?

Io l’ho comprato presso il supermercato LIDL, ma se fai un giro sul quel gran bazar che è Amazon…

E perché si chiama così?

Tipicamente il Washi Tape è realizzato in fibre naturali, come ad esempio il bambù o la canapa, ma più comunemente dal materiale ricavato dalla corteccia di alcuni alberi nativi del Giappone. Il termine Washi deriva da wa, che significa giapponese, e shi che significa carta, e indica la carta utilizzata in molte arti tradizionali giapponesi, come l’origami. Il washi ha poi trovato applicazione anche come nastro adesivo, appunto il washi tape. La sua peculiarità principale è dovuta alla possibilità di attaccarlo e staccarlo senza lasciare tracce, il che permette di reinventare ogni giorno lo stile della propria casa e degli oggetti che preferiamo.

Tratto da sito “Washi Tape Italia

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

simple Ula

I want to be rich. Rich in love, rich in health, rich in laughter, rich in adventure and rich in knowledge. You?

Pareidolia di Serena Cendron

Blog di illustrazioni,dipinti,creazioni e ...

L'intaglio di Manu

Gli intagli fatti da Manu

Victoria ma non troppo

Blog sconsigliato a chi vuole dei figli e/o a chi si prende troppo sul serio!

Daniela's Lumirose Castle

Benvenuto nella mia dimora, viandante della rete!

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: