Come fare shopping risparmiando denaro e…pentimenti

Non mi riferisco al “window shopping ” che, tra le tipologie di acquisti, è sicuramente quello più economica, ma di un “sistema” per acquistare quel che realmente occorre senza incappare in acquisti incauti e inutili.

shoppin2Basta doppioni! Basta armadi stracolmi di “non-so-cosa-mettere”! Basta acquisti compulsivi a cui seguono inginocchiamenti sui ceci! Basta a capi per “occasioni speciali” che non arrivano mai! Basta ad un accumulo incontrollato di robbba.
Forse l’ho già scritto, ma, repetita juvant, sono una ex hoarder (accumulatrice) che prima di approdare al minimalismo passava due giorni a fare il cambio armadio. E ad ogni stagione spuntavano fuori: capi dimenticati, capi ancora etichettatati, capi ma-cosa -avevo-per-la-testa quando l’ho comprato, capi decisamente brutti, ecc…

UNA VITA DA HOARDER

Paradossalmente, ogni volta, i sacchi per la beneficenza restavano vuoti: non solo avevo troppi vestiti, ma mi mancava anche il coraggio di darli via. In un ottica rivolta sempre ad un ipotetico, quanto utopico, futuro, ero convinta che prima o poi quegli abiti li avrei indossati. Le stagioni però si susseguivano e loro, gli abiti, aumentavano. Però io ci sguazzavo in tutta quella roba: ero sommersa da una inutilità senza speranza.

Due traslochi più tardi e una folgorazione sulla via di casa mi portano finalmente ad essere in grado di liberarmi del superfluo e ad imparare ad abbinare i vestiti con più criterio.
Primo, non ho bisogno di tanti cambi d’abito -manco fossi a Sanremo – per stare bene: tutto ciò di cui ho bisogno è un armadio più ordinato con capi che vanno d’accordo gli uni con gli altri e con chi sono fisicamente e “spiritualmente”.

Con un armadio alleggerito, adesso, quando acquisto un nuovo capo so cosa cosa voglio comprare, ciò di cui ho realmente bisgno.

UNO SHOPPING RAGIONATO

Come faccio?

1. Parto dallo style che sento più vicino alla mia personalità e non perché va di moda…
2. Con lo stile e la palette di colori in mente faccio un salto su Pinterest. E mi lascio ispirare. I termini che utilizzo sono : outfit invernale/estivo, capsule wardrobe, french wardrobe, minimal wardrobe, 10 pieces wardrobe …
3. Parto dai capi che già possiedo per migliorare gli abbinamenti. Non compro quindi ex novo, ma con una base già presente in armadio.
4. Ho poi scaricato un diario virtuale (Universal Diary) sul quale riportare le foto delle schermate di Pinterest, una sorta di lookbook, insomma
5. Ogni giorno posso avere uno spunto su cosa prendere dall’armadio senza demoralizzarmi perché ho mille capi, ma se ne abbinano bene solo tre
6. Quando vado a fare shopping conosco già il budget e cosa prendere
7. Se avverto la sensazione di voler comprare qualcosa di non programmato, rifletto sulla sua utilità e comunque resto fedele al piano di acquisto

Seguendo questo sistema, spero, risparmierai tempo, denaro e pentimenti vari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

Il blog di Clara Margaret

La gioia più grande è quella che non è attesa.

Paolo Sassaroli - E - BOOK

Entra nel mondo delle pseudo favole di Paolo Sassaroli

Enterprises...

..."alla ricerca di nuove forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare là dove nessuno è mai giunto prima"

Diario di una Zingara

Non puoi iniziare un nuovo capitolo della tua vita se continui a rileggere l'ultimo.

mezzaginestra

Cultura? Pop e piano, sir.

A Place For My Head©

C'è chi si gode la vita,c'è chi la soffre,invece noi la combattiamo.⚡

# I Feel Betta

Autobiografia culinaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: