puppy dog cucciolo cane

Codina felice & pet therapy

cane cucciolo bambini passeggiata inverno
I miei tre bambini

Quanto é bello passeggiar con te, caro cagnolino. Tu forse non lo sai, ma la tua presenza ha portato tanta serenità nelle nostre vite…

Lo ammetto, all’inizio ero contraria al tuo arrivo. Avendo già avuto esperienza con animali (più o meno) domestici, tra i quali: gatti, orsetti siberiani e un coniglio, ben sapevo a quale impegno sarei andata incontro. Tuttavia, in un momento particolare della crescita emotiva di mio figlio, io e il tuo papà adottivo, eravamo certi che della sana pet therapy gli avrebbe fatto bene. E così é stato. Per tutti.

L’adozione

cucciolo cane meticcio bianco e nero
“Mio figlio scelse quello che sarebbe diventato suo fratello. Fu amore a prima vista per tutti! “

Di adottare un cane se ne parlava già da qualche tempo. Però mancavano alcuni requisiti prima di poter fare il passo definitivo: lo spazio e il tempo. I bambini erano piccoli e richiedevano tantissime attenzioni, inoltre non c’era lo spazio per far vivere un animale degnamente. Per me una vita trascorsa in casa, sebbene con le doverose uscite, non è vita: è galera.

I bambini sono cresciuti e gli spazi cambiati. Era ora di affrontare nuovamente il tema “cane” seriamente. E così quest’estate siamo andati in cerca della bestiola.

Lo abbiamo cercato al canile comunale e al Rifugio ENPA della nostra città. Soffrendo mia figlia di varie allergie in entrambi i casi ci hanno consigliato caldamente di fare le prove allergologiche specifiche, avvertendoci che riportare il cane non sarebbe stato ovviamente possibile, né avrei mai avuto il coraggio di farlo, aggiungo… Dal test mia figlia risulta non allergica. Da quel momento in poi la strada era tutta in discesa. Si trattava di trovare un cucciolo, per scelta non di razza, un simpatico meticcio giocherellone.

I cani del canile erano grandi e con esperienze “difficili”, non idonei a una famiglia con bambini piccoli e adulti “inesperti”. Dove trovarlo allora? L’idea mi venne un venerdì mattina. Ero in auto con i miei bambini. Decisi che avremmo cercato il cucciolo nelle bacheche dei veterinari. La prima volta ci andò male, ma la seconda… Una signora aveva appena avuto una cucciolata e stava donando i piccoli. Bingo! Tornata a casa la chiamai subito per fissare un incontro conoscitivo.

La signora in questione vive in una località un po’ isolata. Per raggiungere la casa ci immettemmo su un sentiero decisamente impervio. Mio marito, scoraggiato, voleva tornare indietro. Mai e poi mai! Siamo a un passo dalla realizzazione di un sogno di nostro figlio, coraggio! Chiamai quindi la signora e finalmente imboccammo la strada giusta.

Restavano due cagnolini da adottare. Mio figlio scelse quello che sarebbe diventato suo “fratello”. Fu amore a prima vista!

Saremmo andati a prenderlo al ritorno della vacanze, però, dopo aver letto questo articolo decidemmo di posticipare la data, aspettando che il cane fosse svezzato e pronto a lasciare il nido.

Delegai tuttavia l’ingrato compito di staccare il cucciolo dalla mamma a mio marito. Lo caricammo in auto e la nostra famiglia crebbe.

L’arrivo a casa

Il distacco è un momento traumatico, anche per gli animali. Non per Ben però che, arrivato a casa, non perse tempo ad esplorarla in tutta tranquillità.

Pet therapy per la mamma

Caro Ben, tuo “fratello” ti desiderava tanto – e ti vuole un gran bene, ma mai avrei pensato che la tua codina felice avrebbero fatto bene ancor più al mio di umore.

La terapia animale mi ha scrollato di dosso un quotidiano stato di torpore psico-fisico. Mi ha spronato al movimento facendomi ritrovare entusiasmo ed energie assopiti.

Doverti portare fuori due volte al giorno mi obbliga ad affrontare il mondo esterno. E fuori casa, quel mondo, non é (sempre) poi così ostile come la mia mente lo dipinge. Scambio due parole con i “cane-muniti”, sazio gli occhi con le sempre mutevoli meraviglie della natura, libero endorfine e resto in forma.

Insomma, caro cucciolo, sei un impegno, è innegabile, ma sei soprattutto fonte di tanto affetto disinteressato e una presente compagnia.

E gli oneri

puppy dog cucciolo cane
Occhioni

Come già detto, avere un animale domestico è un impegno a tutti gli effetti. È bene sottolinearalo se stai pensando di adottarne uno.

Ecco alcuni oneri che mi vengono in mente:

  • Il primo mese – l’abbiamo adottato a due mesi circa – faceva i suoi bisognini un po’dove capitava. Il controllo sfinterico arriva verso i 4 mesi
  • Ha una alimentazione su misura prevalentemente a base di croccantini, pollo e verdure cotte. No cibi salati, scatolette e formaggi. Attenzione a ciò che il cane può mangiare o meno.
  • Fargli fare almeno due passeggiate giornaliere da mezz’ora ciascuna. Per il cane è importante esplorare il territorio e socializzare con altri cani. Sarebbe importante anche variare il percorso, ma per comodità facciamo la famosa “strada dell’asino”
  • Non lasciare il cane solo per più di cinque ore
  • Prima di prenderlo fare le prove allergiche per escludere che qualche membro della famiglia sia allergico all’animale
  • Prima di portarlo nelle aree dedicate ai cani, vaccinarlo, mi raccomando!
  • Anti-pulci e anti-zecche anche in autunno perché (ormai) non fa più così freddo e i parassiti fan festa
  • La pulizia. Shampoo a secco e/o bagnetto e almeno una volta al mese o 3/4 volte l’anno come suggerito in questo articolo

Ed ecco qui i miei tre bambini in passeggiata ♥️

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

A Place For My Head

C'è chi si gode la vita,c'è chi la soffre,invece noi la combattiamo.

# I Feel Betta

Autobiografia culinaria

Diario di un'eterna incompleta

Blog personale di una donna tanto creativa ma molto confusa. ex"CancelloSempreiMieiBlog"

Bhutadarma

Nothing is impossible (at least that does not violate the laws of physics). When you can..violate the laws of physics!

fiorentinadoc

Una mamma fregata dal multitasking e dalla smania di uscir di casa

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

LumiroseBlog

petali di idee e gemme di fantasia

Non solo Facebook

Condividere sul web... ma a modo mio.

TIMES OF LION

Exposing Truth

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: