donna con buste in mano

Guida all’acquisto responsabile: capriccio o necessità? La tabella “mi serve o no?” da scaricare

…poi arriva quella vocina, che è un po’ come il grillo parlante di Pinoccchio che ti chiede se di quell’abito ne hai veramente bisogno o è solo un fuoco di paglia.

lista shopping consapevole bisogni indotti wishlist acquisti

L’hai visto in vetrina e te ne sei subito innamorata. Quell’abitino effettivamente è una meraviglia. Fantastichi allora in quale occasione potresti indossarlo o con quale borsa abbinarlo. Stai per compiere il grande passo: aprire la porta del negozio e infilarti con l’abito da sogno in camerino. Ma poi arriva quella vocina, che è un po’ come il grillo parlante di Pinocchio, che ti chiede se di quell’abito ne hai veramente bisogno o è solo un fuoco di paglia.

Adesso hai due possibilità: silenziare la voce e procedere con l’acquisto o ascoltarla e riflettere sulla reale necessità di far diminuire il conto in banca per qualcosa di cui dopotutto puoi far benissimo a meno.
Lo so che sul  momento ritieni quell’abito  indispensabile (ci sono passata tante volte!) per la tua esistenza, ma fermati un attimo a pensare se… :

  • ti serve davvero
  • ne hai già uno simile nell’armadio
  • lo indosserai  senza  aspettare l'”occasione giusta”
  • risparmiando quel denaro puoi comprarti qualcosa di più utile o più bello

La sola  indecisione se acquistare o meno dovrebbe essere già un campanello d’allarme: in realtà di quell’abito non ne hai bisogno.

Se tuttavia il desiderio di comprare qualcosa – qualunque cosa, magari solo perché è in saldo –  è tanto nonostante l’indecisione, prova a compilare la tabella che ho creato.

La chiameremo “mi serve o no?”.  Questa “dieta” da shopping compulsivo si segue per quattro settimane. Se alla fine del mese ritieni che l’acquisto sia ancora necessario, allora procedi. Tuttavia, per non avere rimorsi datti altri 2/3 giorni di tempo.

Oops, I didn’t It again
Se stai seguendo un percorso interiore di disintossicazione – qualche spesa ci sta, per carità! –  da “spese folli” facile che tu (ri)”cada” spesso in tentazione. Biasimarsi non serve, ciò che occorre è una maggiore auto-disciplina che col tempo verrà.

La tabella da stampare

la tabella “mi serve o no?” download qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

Il blog di Clara Margaret

La gioia più grande è quella che non è attesa.

Paolo Sassaroli - E - BOOK

Entra nel mondo delle pseudo favole di Paolo Sassaroli

Enterprises...

..."alla ricerca di nuove forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare là dove nessuno è mai giunto prima"

Diario di una Zingara

Non puoi iniziare un nuovo capitolo della tua vita se continui a rileggere l'ultimo.

mezzaginestra

Cultura? Pop e piano, sir.

A Place For My Head©

C'è chi si gode la vita,c'è chi la soffre,invece noi la combattiamo.⚡

# I Feel Betta

Autobiografia culinaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: