calzini spaiati lavatrice

La (seconda) teoria dei calzini spaiati

Capita che da mamma, una mattina, mio figlio mi chiede di indossare due calze spaiate per andare a scuola. Perché no?

calzini spaiati lavatriceè nota a tutti quella teoria secondo la quale una volta che una coppia di calzini finisce in lavatrice, a fine ciclo, uno dei due abbandona la coppia per sparire nel nulla. I calzini “si lasciano”,  è un dato di fatto. Spesso li ripongo nel cassetto nella vana attesa di un ritorno. Quel ritorno però si protrae per giorni, mesi e anni… Finché il calzino “single” si suicida gettandosi nel bidone delle immondizie. Amen.

Capita però che si formino nuove coppie, coppie miste (evviva la multietnicità!). E chi le indossa – rigorosamente spaiate – conquista il coraggio di andare controcorrente non curandosi troppo di quello che gli altri “calzini” – ordinati e ben assortiti – potrebbero pensare.

A breve quindi vi spiegherò la mia teoria dei calzini spaiati, teoria da applicare fin dalla tenera età.

Ho sempre temuto il giudizio altrui. Un capello fuori posto mi mandava in paranoia. Ero sicura che tutti, vedendomi, si sarebbero accorti di quel ciuffo non à plomb. Tragggedia! Anelavo a una perfezione (quasi) da magazine. Troppo attenta, per varie ragioni, alla facciata, non capivo dove stavo realmente sbagliando nel relazionarmi con gli altri.

Chissà se avessi applicato la mia teoria… Chissà se fossi andata a scuola con un calzino a righe e uno a pois. Chissà cosa sarebbe successo durante l’ora di ginnastica… Mi sarei tolta le scarpe e… Ops! Avrei cercato di giustificare in tutti i modi possibili l’errore. Dopodiché mi sarei rifugiata in un angolo remoto della palestra per non farmi vedere.

Capita che da mamma, una mattina, mio figlio mi chiede di indossare due calze spaiate per andare a scuola. Perché no? Vai! Finché non fai del male a nessuno, sentiti te stesso e vanne fiero. Non sentirti mai un pesce fuor d’acqua per come ti vesti, per i tuoi capelli mossi, perché colori fuori dai bordi, perché senti il bisogno di muoverti, perché porti outfit improbabili. Rispetta le regole, ovviamente, ma rispetta soprattutto te stesso, figlio mio. E continua a indossare con orgoglio i calzini spaiati!

Link: 

  • Oybo vende solo calzini spaiati ad hoc https://www.oybo.it/
  • Festeggia con noi la giornata mondiale dei calzini spaiati
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

Il blog di Clara Margaret

La gioia più grande è quella che non è attesa.

Paolo Sassaroli - E - BOOK

Entra nel mondo delle pseudo favole di Paolo Sassaroli

Enterprises...

..."alla ricerca di nuove forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare là dove nessuno è mai giunto prima"

Diario di una Zingara

Non puoi iniziare un nuovo capitolo della tua vita se continui a rileggere l'ultimo.

mezzaginestra

Vivo di alzate d'ingegno / e sorrisi di donna.

A Place For My Head

C'è chi si gode la vita,c'è chi la soffre,invece noi la combattiamo.

# I Feel Betta

Autobiografia culinaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: