Tante strade, una strada

road

Le strade del Signore sono infinite. Tutte portano a Roma. Ma hai mai pensato alla tua di strada? È quella giusta? Vorresti cambiarla? È in salita o (finalmente) in discesa?
Spesso, un passo dopo l’altro, ci si trova a voltarsi indietro sul sentiero che si è intrapreso: insicuri e con l’andatura traballante, sembra che più di un sassolino sia entrato nelle scarpe a infastidirci. Stoicamente, ciecamente, però si prosegue. Controvento, per giunta!
Sono molte le tempeste da attraversare, le strade impervie sulle quali ci si incammina… In ogni percorso però non si è mai completamente soli: c’è sempre qualcuno al nostro fianco. Si percorre insieme un pezzo di strada e poi, a volte, si giunge a un bivio e ognuno prende la propria, di strada. Ma ogni volto, ogni gesto, ogni parola ci aiutano a crescere, a percorrere un nuovo sentiero, giusto o sbagliato che sia.
Che poi, forse, non è la strada ad essere sbagliata, semplicemente non è la tua. Cammini, è vero, ma sei altrove… Ti senti perso nella selva di te stesso, incapace e mal equipaggiato ad affrontare le avversità. Perennemente in cerca di quel “te” che sembra divertirsi a giocare a un crudele nascondino scomparendo dietro a risentimenti e inezia.
Ma poi succede. Perché a volte, presto o tardi, succede. La nebbia si dirada, il passo diventa via via più sicuro fin quasi a diventare una corsa verso un obiettivo che ha le sembianze di un sole. Succede che, aprendo gli occhi una mattina, ci si accorga che la strada imboccata è finalmente quella giusta. Il resto vien da sé.

Annunci
Victoria ma non troppo

Blog sconsigliato a chi vuole dei figli e/o a chi si prende troppo sul serio!

Daniela's Lumirose Castle

Benvenuto nella mia dimora, viandante della rete!

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Zero contenuti, zero calorie, Zero Renato

Il blog di Clara Margaret

La gioia più grande è quella che non è attesa.

Paolo Sassaroli

"E QUELLO CHE CI SUCCEDEVA NON FACEVA QUASI PARTE DI NOI "

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: