Perché non ti piacciono le favole?

é il mio piccolo cruccio ogni sera, quando, dopo avergli rimboccato le coperte, gli chiedo se desidera ascoltare una fiaba. La risposta è sempre la stessa. No, non piacciono, mi annoio.

reading_kidsE perché ti annoiano? Nessuna risposta. La sera successiva io ci riprovo, magari, chissà, cambia idea… Forse le storie che finora ho tentato di leggergli non sono di suo interesse. Oppure la colpa potrebbe essere dell’interprete. Ho una voce nasale,  probabilmente monotona e non so calarmi nel personaggio. Eppure cerco di metterci impegno e passione per far diventare il momento della lettura ad alta voce un momento divertente. Nonostante gli sforzi non ho successo.

Allora magari è”colpa” del DNA? Stando a quel che mi raccontano i miei genitori neppure io gradivo ascoltare le fiabe della buonanotte o sfogliare i libricini per bambini. Ma loro non sono me. Ragion per cui io non demordo perché è risaputo che leggere aiuta sviluppare l’immaginazione e le abilità linguistiche; inoltre, attraverso la favola il bambino può immedesimarsi in un personaggio fantastico e far tesoro di ciò che apprende.

Sono una lettrice tardiva. Continuo a dolermene e pentirmene perché ancora oggi non mi capacito come abbia potuto passare tanti anni della mia vita senza nemmeno aprire un libro che non fosse scolastico. Adesso è qualcosa di cui non posso fare a meno: la curiosità di sapere come andrà finire mi porta a fare le ore piccole.

Nativi lettori

Alla scuola materna hanno promosso una bella iniziativa per avvicinare i bambini alla lettura. Ogni settimana i bimbi tornano a casa con un libro nuovo preso in prestito dalla biblioteca scolastica. A casa lo si legge con i genitori e la settimana successiva bimbi e maestre ne “discutono” in classe.

Io il libro lo leggo, ma mio figlio mi ascolta? In parte perché é troppo preso dall’azione, dal giocare a fare l’uomo ragno.

Insistere troppo è controproducente, lo so. Per il momento mi limito a continuare nella mia paziente “battaglia” personale, prima o poi, smessa la maschera del super-eroe, si accorgerà di poter vivere mille e più avventure anche tra le pagine di un libro.

Ai vostri piccoli piacciono le letture?

Links

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

Il blog di Clara Margaret

La gioia più grande è quella che non è attesa.

Paolo Sassaroli - E - BOOK

Entra nel mondo delle pseudo favole di Paolo Sassaroli

Enterprises...

..."alla ricerca di nuove forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare là dove nessuno è mai giunto prima"

Diario di una Zingara

Non puoi iniziare un nuovo capitolo della tua vita se continui a rileggere l'ultimo.

mezzaginestra

Cultura? Pop e piano, sir.

A Place For My Head©

C'è chi si gode la vita,c'è chi la soffre,invece noi la combattiamo.⚡

# I Feel Betta

Autobiografia culinaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: