Gioca con musica & colori

Da un’idea di Mamma Canterina

Era un pomeriggio caldo e lungo, troppo lungo per noi, così, per far scaricare le energie ai piccoli e al tempo stesso insegnargli i colori ho ideato questo gioco facile facile.

Materiale occorrente

  • fogli bianchi
  • colori a tempera, acrilici, pennarelli, ecc
  • forbici
  • compasso o bicchiere
  • scotch per plastificare
  • scotch biadesivo
  • stereo
  • mamma, papà e/o adulto
Un quadro del pittore moderno Damien Hirst.
Un quadro del pittore moderno Damien Hirst.

Con un compasso o un bicchiere crea dei cerchi, colorali con quello che hai a disposizione (tempere, acrilici, ecc) – l’importante è che siano colorati, magari con leggere variazioni sul tema – e infine ritagliali. Per una maggiore longevità del gioco, “plastifica” i dischetti con dello scotch.

Il gioco

Con dello scotch biadesivo attacca i dischetti in vari punti della stanza (sala, cameretta, patio, giardino, dove vuoi…). Le regole sono molto semplice: accendi lo stereo e lascia che i bambini saltino e ballino per la stanza. Ad un tratto, ferma la canzone e grida un colore: i bambini dovranno toccare con la mano o con il piede il dischetto del colore da te indicato. Premi nuovamente start e fai ripartire il gioco.

Buon divertimento e buona settimana!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Victoria ma non troppo

Blog sconsigliato a chi vuole dei figli e/o a chi si prende troppo sul serio!

Daniela's Lumirose Castle

Benvenuto nella mia dimora, viandante della rete!

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Zero contenuti, zero calorie, Zero Renato

Il blog di Clara Margaret

La gioia più grande è quella che non è attesa.

Paolo Sassaroli

"E QUELLO CHE CI SUCCEDEVA NON FACEVA QUASI PARTE DI NOI "

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: