La mia banda suona…

i vasetti dello yogurt e i barattoli di gelato!

Eh sì, perché ci vuole veramente poco per creare una sessione ritmica con dei semplici materiali di recupero.

IMAG2380

Materiale occorrente

  • vasetti dello yogurt e barattoli di gelato
  • pasta (varie forme e dimensioni)
  • palloncini
  • scotch

Dopo aver fatto una bella e sana merenda a base di yogurt, non gettare i vasetti, ma lavali e asciugali bene; riempili poi con della pasta o del riso. Chiudi, anzi, sigilla, il tutto con un palloncino di plastica e dello scotch.

Il barattolo di gelato può invece essere suonato come tamburo con l’ausilio di un cucchiaio.

Ma c’è di più

Ovviamente oltre ai vasetti dello yogurt potete riprodurre delle rudimentali – ma divertentissime –  maracas con le bottiglie di plastica riempite di chicchi di riso o semi. L’importante è che

let’s make some NoIsE!!!

Vi auguro un buon weekend lasciandovi in compagnia di due canzoni molto ritmate. 🙂

Annunci

7 Comments

  1. che idea Carina! ogni cosa è buona per fare rumoreeeee!!!!! dhwsofjlsf osuryhfohwn,bxcuklvw<ouefhj,scb ouwsyhrfopw!!!! rumoreeeeeee!!!!
    non ci fare caso! è venerdì e si lavora anche domani, sia a casa che in ufficio! hihi

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Victoria ma non troppo

Blog sconsigliato a chi vuole dei figli e/o a chi si prende troppo sul serio!

Daniela's Lumirose Castle

Benvenuto nella mia dimora, viandante della rete!

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Zero contenuti, zero calorie, Zero Renato

Il blog di Clara Margaret

La gioia più grande è quella che non è attesa.

Paolo Sassaroli

"E QUELLO CHE CI SUCCEDEVA NON FACEVA QUASI PARTE DI NOI "

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: