Scarpe e libertà

ribelle
Come  effettivamente potrebbe essere mia figlia tra qualche anno 🙂

Oggi io e la signorina Alice da brave femminucce siamo andate a fare shopping. La piccola comincia a muovere i suoi primi passetti e le scarpe ormai sono diventate una necessità per camminare all’aperto perché in casa, anche d’inverno, si gira scalzi o tutt’al più con le calze.

Alice non ha mai portato le scarpe, nemmeno d’inverno, nemmeno nei giorni di pioggia quando delle perfette sconosciute, e ripeto, perfette sconosciute, trasalivano, guardandomi come una madre snaturata, perché non mettessi le calze a mia figlia: la bambina se le toglieva da sola, perché forzarla se le davano fastidio ? (E tra parentesi, a te che importa ?) Digressione a parte, la bambina non ha mai conosciuto un plantare, un cucitura o una qualsiasi cosa che “bloccasse” il piedino. Ovviamente la sua prima reazione è stata quella di levarsele. C’era da aspettarselo. La bimba è già ribelledi natura  e mal tollera cappelli, fascette e cinture, insomma, non le piacciono le costrizioni. La bimba è un po’ “selvaggia”, cresciuta un po’ alla Mogwli. E a me piace così. A me piacciono i bambini “selvaggi” nel senso di liberi, dove libertà non significa anarchia e prepotenza, attenzione!

Oh my gosh!
Oh my gosh ! è ridicolo !

Liberi da abiti improponibili da “baby-adulto”,  liberi da costrizioni, liberi da “no-no-no”. I bambini devono vestirsi e comportarsi da tali.

Non c’è fretta di adeguarsi, o meglio, di adeguarli alle mode, di ingabbiarsi nelle sovrastrutture della società, di fare quello che gli altri si aspettano tu dica o faccia per pura for-ma-li-tà, c’è tempo per ridimensionare i sogni in cui sarebbe bello credere nonostante le avversità, c’è tempo per imbrigliare la fantasia, c’è tempo per aver paura o ancor peggio diventare i primi nemici di se stessi non accettandosi per quel che si è.

Annunci

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Victoria ma non troppo

Blog sconsigliato a chi vuole dei figli e/o a chi si prende troppo sul serio!

Daniela's Lumirose Castle

Benvenuto nella mia dimora, viandante della rete!

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Zero contenuti, zero calorie, Zero Renato

Il blog di Clara Margaret

La gioia più grande è quella che non è attesa.

Paolo Sassaroli

"E QUELLO CHE CI SUCCEDEVA NON FACEVA QUASI PARTE DI NOI "

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: