Datemi tempo!

In questa settimana Alice festeggerà il suo quinto mesiversario, mentre la settimana successiva il fratello spegnerà due candeline.
Sono stati mesi difficili, non posso negarlo. A volte ho come l’impressione che si tenda ad edulcorare troppo la maternità. Non fraintendetemi, è un’esperienza bellissima che dona una gioia senza precedenti, i figli diventano il centro dell’Universo e li si ama a tal punto che il cuore sembra scoppiare d’amore, ma a volte… A volte è proprio dura. Perché a volte avrei voglia di avere più tempo per me stessa, per i miei hobby, per (trovare) un lavoro, insomma, di tanto in tanto mi piacerebbe staccare completamente la spina e tornare ai tempi spensierati del prima di loro.
Durante il sonnellino pomeridiano – eh no, Alice dorme pochissimo il giorno, sigh! – ogni minuto è prezioso per dedicarmi…a me, ma il più delle volte ci sono i lavori domestici da sbrigare, bimba permettendo… Insomma, la vita della mamma-casalinga non è tutta rose e fiori, anzi! La questione, secondo me, è soprattutto psicologica, data dall’evoluzione sociale della donna: al giorno d’oggi, infatti, la maggior parte delle donne desidera lavorare, non sempre e non solo per necessità, e non vuole più ricoprire solo il ruolo di madre e moglie. Banale ma vero. È il mio caso.
Tuttavia devo assolutamente vedere il lato positivo della medaglia. Come madre sono decisamente una privilegiata perché posso vedere i miei figli crescere giorno dopo giorno e giocare con loro. Ed è tanto, tantissimo,non lo dimentico mai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Il vagone delle parole

A tutti gli incontri che cambiano la vita, agli errori di felicità.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

Il blog di Clara Margaret

La gioia più grande è quella che non è attesa.

Paolo Sassaroli - E - BOOK

Entra nel mondo delle pseudo favole di Paolo Sassaroli

Enterprises...

..."alla ricerca di nuove forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare là dove nessuno è mai giunto prima"

Diario di una Zingara

Non puoi iniziare un nuovo capitolo della tua vita se continui a rileggere l'ultimo.

mezzaginestra

Vivo di alzate d'ingegno / e sorrisi di donna.

A Place For My Head

C'è chi si gode la vita,c'è chi la soffre,invece noi la combattiamo.

# I Feel Betta

Autobiografia culinaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: